Perchè il People Mover

Le caratteristiche del People Mover rispondono ai bisogni espressi dall’utenza attuale e potenziale dell’Aeroporto Marconi. Si tratta in gran parte di viaggiatori che, recandosi occasionalmente in Aeroporto (1 o 2 volte l’anno), prevalentemente per viaggi o affari, richiedono un servizio dalle prestazioni molto elevate.

Questo moderno sistema di collegamento città-aeroporto, rientra nella visione strategica di sviluppo di una infrastruttura chiave quale l’Aeroporto Marconi. Il People Mover è parte integrante del progetto di ammodernamento e internazionalizzazione dell’aeroporto del capoluogo emiliano-romagnolo, centro nevralgico per i trasporti grazie anche alla sua centralità geografica.

Negli ultimi anni si è modificata sensibilmente la tipologia dei viaggiatori aeroportuali. Il bacino di provenienza si è ampliato: è aumentata sia la quota dei passeggeri provenienti dalla provincia di Bologna, sia quella degli utenti provenienti da altre regioni italiane e Paesi europei. Nel 2016 è stata superata la storica soglia dei 7,5 milioni di passeggeri. A fronte di questo trend positivo è stato ritenuto dunque necessario e strategico un efficace e veloce collegamento con la città.

Le alternative

Le alternative di trasporto prese in esame in sede di valutazione del progetto, in particolare l’alternativa “Servizio ferroviario Bargellino” e “Servizio ferroviario Aeroporto”, mostrano caratteristiche non in linea con le esigenze degli utenti dell’aeroporto per quanto riguarda tempi di viaggio, frequenze, affidabilità, comfort e riconoscibilità del servizio. Questi servizi sono infatti strutturati per rispondere alle esigenze di chi si sposta abitualmente nell’area bolognese, in primis lavoratori e studenti, che si muovono senza o con pochi bagagli, hanno acquisito una forte familiarità con la rete del trasporto locale e sanno orientarsi agevolmente nelle stazioni di interscambio.

Un servizio flessibile, veloce, efficace

Il Marconi Express invece, proprio perché disegnato intorno alle aspettative dell’utenza aeroportuale, contribuisce meglio alla visione strategica di sviluppo di una infrastruttura chiave quale l’Aeroporto Marconi. La caratteristica saliente della tecnologia del People Mover è infatti quella di poter adattare in tempo reale la frequenza delle corse alla domanda del momento, ad esempio aumentando il numero di corse orarie nei momenti di maggiore afflusso e riducendole nei periodi “di morbida”. Questa elasticità, impensabile per altri sistemi quali ad esempio SFM o Blq, consente di ottimizzare i costi di gestione e rendere certamente molto efficace il servizio.