Lunedì, 25 Novembre 2019

People Mover: collaudo tecnico-amministrativo ok, si procede verso l’avvio

Marconi Express Spa comunica il completamento di un altro fondamentale passo verso l’apertura del servizio al pubblico: si è svolto nei giorni scorsi il sopralluogo finale della commissione per il collaudo tecnico-amministrativo dell’opera, con valutazione di tutte le molteplici componenti dell’innovativa infrastruttura. Tutto si è svolto come da programma, l’esito è stato positivo ed è stato già trasmesso ufficialmente alle autorità competenti la scorsa settimana.

Nonostante qualche rallentamento dovuto al grado di innovazione e di unicità del progetto che ha comportato esigenze di specifiche e puntuali verifiche di inquadramento all’interno del sistema regolatorio per il trasporto, controlli possibili solo in fase di avvio dei test operativi, il Marconi Express è ormai pronto per i passaggi finali. Si tratta della prima monorotaia automatica (cioè senza conducente a bordo), con veicoli motorizzati alimentati dalla via di corsa che viene realizzata in Italia; ogni singolo punto del complesso sistema è stato sottoposto nelle scorse settimane ad approfondite verifiche per garantirne la piena funzionalità. Un risultato frutto dello stretto lavoro di coordinamento con le direzione generali del Comune di Bologna e della Regione Emilia-Romagna e con i tecnici del settore mobilità del Comune.

Stiamo gestendo le ultime fasi preliminari alla partenza – spiega Rita Finzi, presidente di Marconi Express Spa –, l’opera creerà grande valore per tutto il territorio regionale e nella macro area del Centro-Nord raggiunta dall’Alta velocità ferroviaria”. “Riscontriamo che c’è forte attesa da parte dei cittadini e degli utenti dell'Aeroporto Marconi di Bologna di poter utilizzare al più presto il nuovo servizio, - commenta Finzi – e come Marconi Express ci fa ovviamente piacere;  il  lavoro che ha caratterizzato questi mesi è non solo importante per definire tutto il complesso sistema che regolerà il servizio anche dal punto di vista procedurale ma anche per l’attenzione alla sicurezza che deve avere sempre la massima priorità in opere di trasporto pubblico;  ringraziamo per questo la Commissione ministeriale e tutte le maestranze impegnate in queste ultime settimane nella scrupolosa verifica di tutte le procedure e dei relativi sistemi”.

In questo percorso saranno ancora necessari alcuni ulteriori passaggi prima dell’apertura del servizio Marconi Express al pubblico:

•    il Regolamento di esercizio è stato revisionato ed è stato nei giorni scorsi sottoposto all’Ufficio speciale trasporti a impianti fissi (Ustif) per l’approvazione ufficiale;
•    nei prossimi giorni è prevista la prova di evacuazione e in successione sarà la volta delle ultime verifiche richieste dalla Commissione di agibilità;
•    subito dopo si potrà procedere con gli esami di abilitazione del personale addetto al controllo dei mezzi, personale qualificato già assunto e anche già formato direttamente sul campo;
•    ad abilitazione ottenuta, si svolgeranno 15 giorni di pre-esercizio, in cui le navette viaggeranno a vuoto lungo il tracciato dalla stazione all’aeroporto, esattamente come accadrà poi con i passeggeri a bordo quando il servizio sarà attivo.

Il Nulla Osta all’Esercizio (NOE) sarà rilasciato dopo i passaggi suindicati e il collegamento potrà finalmente diventare operativo a tutti gli effetti. L’iter dovrebbe concludersi tra fine dicembre e i primi di gennaio. Marconi Express Spa terrà aggiornati tutti gli interessati su questi ultimi passaggi procedurali attraverso il proprio sito web e specifiche comunicazioni.