Problematica di rete, il servizio potrebbe subire rallentamenti test

UN INNOVATIVO SISTEMA DI TRASPORTO PER BOLOGNA

Il Marconi Express è un sistema di trasporto rapido di massa a guida vincolata conosciuto anche come “People Mover”. Permette di raggiungere in pochi minuti il centro e la stazione di Bologna dall’Aeroporto “Guglielmo Marconi”. L’obiettivo è, da una parte, quello di creare un collegamento comodo, veloce e frequente verso la città che migliori a cittadini e turisti la loro esperienza di viaggio; dall’altra, ampliare l’utenza dell’aeroporto di Bologna rendendo la sua offerta di voli “a portata di treno”.

mappa servizio Marconi Express

I veicoli, dotati di ruote gommate, corrono su sede propria a un’altezza media dal piano di campagna di circa 6-7 metri. Ogni veicolo ha una capacità di 50 passeggeri. Il sistema, nell’attuale configurazione con 3 veicoli, in ora di punta riesce a trasportare 560 passeggeri all’ora per direzione. Vi è inoltre la possibilità di introdurre un quarto veicolo per adattarsi all’eventuale crescita della domanda.

LA TECNOLOGIA

I veicoli, realizzati dall’azienda svizzera Intamin, sono elettrici e totalmente automatici, sorvegliati dagli operatori presenti nella sala di controllo. In banchina, porte scorrevoli impediscono l’accesso dei passeggeri alla via di corsa quando non è presente il veicolo. Quando il Marconi Express è in stazione, le sue porte si aprono in corrispondenza delle porte scorrevoli della banchina e creano un varco sicuro e senza dislivelli per poter salire e scendere comodamente dal mezzo.

Caratteristica saliente della tecnologia di Marconi Express è quella di adattare in tempo reale la frequenza delle corse alla domanda del momento. Tale flessibilità, oltre ad avere importanti benefici per la clientela, consente anche di ottimizzare i costi di gestione dell’infrastruttura.

rotaie Marconi Express

navetta Marconi Express

stazione del Marconi Express

UN’INFRASTRUTTURA SOSTENIBILE

Il Marconi Express è un mezzo altamente ecologico e sostenibile: consente di togliere dalle strade migliaia di auto e, con i suoi pannelli fotovoltaici integrati sulla via di corsa, produce circa il 35% dell’energia necessaria al suo funzionamento. Sono 300 tonnellate di anidride carbonica in meno all’anno, paragonabili all’effetto di circa 14.000 alberi.

infrastruttura Marconi Express

LA PROGETTAZIONE

La progettazione coordinata dell’infrastruttura è stata realizzata dalle società di ingegneria MATE Engineering e STS di Bologna, mentre il progetto architettonico è di Massimo Iosa Ghini.

disegno del progetto Marconi Express

stazione Marconi Express

stazione Marconi Express

IL PONTE

Per l’attraversamento della tangenziale e dell’autostrada è stato realizzato un ponte di circa 90 metri di luce libera, su disegno dell’architetto Iosa Ghini, con due grandi portali che ne caratterizzano l’estetica.

ponte del Marconi Express

LA SICUREZZA

L’intero percorso della monorotaia è dotato di una passerella di sicurezza che ogni 500 metri prevede un sistema di scale per raggiungere terra in caso di evacuazione.