Venerdì 8/1 non è garantito il regolare svolgimento del servizio a causa di uno sciopero di 24 ore del personale TPER

REGOLE DEL VIAGGIO

  1. Titoli di viaggio
  2. In Banchina
  3. Accesso alle navette
  4. Durante il viaggio
  5. Utilizzo degli ascensori e delle scale mobili
  6. Altri Obblighi e Divieti
  7. In caso di emergenza
  8. Clienti con disabilità
  9. Trasporto bagagli
  10. Trasporto di animali
  11. Gruppi numerosi
  12. Controllo e Sanzioni
  13. Reclami
  14. Privacy e tutela dei dati personali

I passeggeri del servizio Marconi Express sono tenuti a rispettare le presenti norme e le prescrizioni esposte nelle stazioni e sulle navette, e consultabili sui siti MEX e TPER, allo scopo di contribuire al mantenimento delle necessarie condizioni di sicurezza e di regolarità del servizio. Devono inoltre attenersi alle indicazioni e disposizioni di TPER e del suo personale. Lo spazio del “Marconi Express” è soggetto alla disciplina normativa prevista dalle disposizioni emanate dalla Direzione di Esercizio e dalle disposizioni comunali, regionali e statali applicabili.

NOTA BENE: in caso di utilizzo della rete di trasporto pubblico locale, fare riferimento alle norme specifiche affisse sui mezzi e consultabili sul sito www.tper.it.

​1. Titoli di viaggio

Al servizio si accede con un titolo di viaggio valido, da convalidare nei varchi di accesso e di uscita presenti in stazione, da conservare durante tutto il tragitto fino all’uscita dalla stazione e da esibire su richiesta al personale di controllo incaricato. È possibile accedere anche direttamente ai tornelli utilizzando carte di credito contactless che dovranno essere avvicinate all’apposito lettore presente ai varchi di accesso e di uscita. Nel caso la validazione con carta di credito non avvenga anche al tornello di uscita, verrà applicata la tariffa relativa alla tratta completa. Per l’acquisto dei biglietti utilizzare le emettitrici automatiche di stazione, le rivendite autorizzate, i siti web www.tper.it e www.marconiexpress.it o le app dedicate.
I bambini viaggiano gratis fino a 4 anni compresi. È possibile trasportare gratuitamente passeggini e carrozzine.

Per maggiori informazioni consultare l’apposita tabella tariffe o i siti www.tper.it e www.marconiexpress.it.

​2. In Banchina

Il transito attraverso le stazioni deve avvenire senza intralciare il movimento degli altri viaggiatori. I passeggeri devono adottare le precauzioni necessarie a vigilare, per quanto da loro dipenda, sulla propria sicurezza e incolumità e su quella delle persone e degli animali che sono sotto la loro custodia.
L’accesso alle banchine avviene attraverso i varchi azionati dai titoli di viaggio. Prima di accedere ad un varco verificare i segnali che indicano se si tratta di un ingresso o di una uscita (luce verde = accesso consentito; luce rossa = accesso vietato); I bambini che viaggiano gratuitamente devono essere tenuti in braccio per passare dal varco.
Prima e durante la convalida del titolo di viaggio non occupare il varco di transito con bagagli, borse ecc. A convalida avvenuta non temporeggiare o fermarsi all’interno del varco.
Per motivi legati esclusivamente a situazioni di emergenza i passeggeri possono richiedere l’intervento del personale contattando la centrale operativa tramite gli interfoni (pulsanti SOS) presenti in banchina.

Divieti

  1. È vietato forzare il varco interessato da un eventuale malfunzionamento.
  2. È vietato appoggiare le mani sulle ante dei varchi.
  3. È vietato gettare oggetti di qualsiasi natura sui binari, nelle stazioni e sugli impianti.
  4. Salvo in caso di emergenza o pericolo, è vietato azionare i dispositivi di allarme ed i comandi per l’apertura di emergenza delle porte delle banchine, i pulsanti di sblocco dei varchi in uscita, gli interruttori d’emergenza per la disalimentazione delle linee di contatto e qualsiasi altro dispositivo di emergenza installato nelle stazioni e come tale evidenziato, fra cui l’interfono di emergenza.
  5. È vietato l’accesso nei locali delle stazioni riservati al personale di servizio e in generale in tutte le aree non aperte al pubblico.
  6. È vietato oltrepassare le porte di banchina quando il treno non è in stazione.
  7. È vietato oltrepassare le porte di sicurezza al termine della banchina o le porte di banchina e inoltrarsi lungo la linea.
  8. È vietato sostare all’interno delle stazioni dopo l’annuncio del termine del servizio.
  9. È vietato danneggiare, sporcare, rimuovere, manomettere apparecchiature o attrezzature di stazione.
  10. È vietato servirsi, senza autorizzazione, delle prese di energia elettrica nei mezzanini o in banchina.
  11. È vietato fumare sulle navette e in tutti gli ambienti di stazione, incluse le banchine all’aperto.
  12. È vietato muoversi in bicicletta, su pattini a rotelle o su dispositivi assimilabili (skateboard, overboard, ecc.);

​3. Accesso alle navette

L’apertura delle porte sia di stazione che delle navette è automatica e non deve essere prenotata in alcun modo. Ogni porta delle navette e delle banchine di stazione è abilitata sia per la salita sia per la discesa. I passeggeri in attesa di salire sui mezzi devono posizionarsi di lato rispetto alle porte di ingresso in modo da non ostacolare la discesa dei passeggeri. All’interno delle navette l’aria è climatizzata automaticamente. Per ogni necessità i passeggeri possono richiedere l’intervento del personale contattando la centrale operativa tramite l’interfono presente sui veicoli.

Divieti

  1. È vietato appoggiarsi alle porte di banchina e cercare di ostacolarne la chiusura.
  2. È vietato attraversare le porte di banchina o della navetta durante l’emissione del segnale ottico acustico di chiusura e ingombrare senza necessità le porte di salita o di discesa.
  3. È vietato tentare di salire sulle navette a vettura completa.
  4. È vietato salire e scendere dalle navette o interporre oggetti o parti del corpo tra le porte delle navette e/o le porte di banchina dopo l’attivazione del segnale acustico che indica la chiusura delle porte.
  5. È vietato salire e scendere dalle navette quando non sono completamente ferme.
  6. È vietato salire e scendere da parti diverse della vettura da quelle prescritte e in località diverse da quelle stabilite per le fermate, salvo in condizioni di emergenza.

​4. Durante il viaggio

Il servizio si svolge in modo automatizzato, la guida delle navette è automatica ed è sempre monitorata dal centro di comando e controllo. Non è presente personale a bordo vettura durante il viaggio, se non per esigenze specifiche.  A bordo del veicolo il passeggino/carrozzina deve essere sistemato in modo da non arrecare intralcio agli altri passeggeri, con i freni serrati, tenuto fermo dall’accompagnatore. La permanenza all’interno della navetta è consentito solamente per il singolo viaggio.

Obblighi e Divieti

  1. È vietato ostacolare in qualunque modo lo svolgimento del servizio.
  2. Salvo in caso di emergenza o pericolo, è vietato azionare i dispositivi di allarme ed i comandi per l’apertura di emergenza delle porte delle navette e qualsiasi altro dispositivo di emergenza installato sulle navette e come tale evidenziato.
  3. È vietato sporgersi o sporgere qualsiasi oggetto o parte del corpo dai finestrini delle navette.
  4. È vietato entrare nelle cabine di guida delle navette.
  5. È vietato appoggiarsi alle porte delle navette ed alle porte di banchina.
  6. Durante il viaggio è obbligatorio reggersi agli appositi sostegni o sedersi nei sedili.
  7. Alle stazioni di capolinea (Stazione Centrale ed Aeroporto) è obbligatorio per i passeggeri scendere dalle navette, avendo cura di non lasciare bagagli ed altri oggetti a bordo della navetta.
  8. È vietato fumare sulle navette.

5. Utilizzo degli ascensori e delle scale mobili

Ascensori

Sugli ascensori hanno libera circolazione tutti i passeggeri che fanno uso del servizio ed in particolare i passeggeri con la sedia a rotelle, per i quali non è possibile l’utilizzo delle altre vie di accesso (scale fisse e scale mobili). Gli ascensori vengono comandati direttamente dagli utilizzatori. In caso di incendio si fermano dopo aver terminato la corsa e riaperto le porte.
Sono inoltre da rispettare i seguenti obblighi:

  1. Rispettare il numero massimo di persone ammesse in cabina ed il limite di carico consentito.
  2. Utilizzare il pulsante di allarme solo nei casi di effettiva necessità, comunicandone al personale di servizio il motivo tramite il citofono interno.
  3. Non ostruire le porte.
  4. I ragazzi di età inferiore ai 12 anni devono essere accompagnati da un adulto.
  5. Non appoggiare le mani sulle porte dell’ascensore.

Scale mobili

Sulle scale mobili hanno libera circolazione tutti i passeggeri che fanno uso del Marconi Express ad eccezione dei passeggeri che si muovono con passeggini e sedie a rotelle, per i quali è previsto l’utilizzo degli impianti di ascensori per muoversi da un piano all’altro.
L’utente della scala mobile deve comportarsi in modo da evitare danno alla propria persona ed a terzi. Per migliorare la fruibilità complessiva dell’impianto si invita a occupare la parte destra dei gradini quando si sta fermi sulla scala mobile.

Obblighi e Divieti

  1. È obbligatorio reggersi agli appositi corrimano.
  2. È obbligatorio portare in braccio i bambini o tenerli per mano.
  3. È obbligatorio portare in braccio i cani. Fanno eccezione i cani guida per persone non vedenti dichiarati idonei al transito sulla scala mobile da strutture o scuole specifiche riconosciute dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti; il cane guida che accompagna la persona non vedente deve essere, inoltre, assicurato contro terzi per il transito sulle scale mobili o tappeti mobili.
  4. È obbligatorio fare attenzione agli abiti lunghi ed alle scarpe con i tacchi.
  5. È vietato azionare i dispositivi di arresto se non in caso di effettiva ed urgente necessità.
  6. È vietato trasportare biciclette, ad eccezione delle biciclette pieghevoli (le cui dimensioni non possono superare cm 100×80), pacchi ingombranti, carrelli.
  7. È vietato salire con passeggini e carrozzine aperti;.
  8. È vietato salire a piedi scalzi.
  9. È vietato sedersi sui gradini.
  10. È vietato appoggiare ombrelli e/o bastoni.
  11. È vietato strisciare e/o appoggiare i piedi contro la balaustra o contro il frontale dei gradini.
  12. È vietato salire e camminare nella direzione opposta al senso di marcia.

​6. Altri Obblighi e Divieti

  1. È vietato distrarre il personale in servizio dalle proprie mansioni;
  2. Sono vietati comportamenti che possano mettere a rischio la propria sicurezza e quella altrui, oltre ad arrecare fastidio agli altri passeggeri (a titolo di esempio: saltare o sedersi sui varchi, occupare più di un posto a sedere sulle navette).
  3. È vietato schiamazzare, parlare ad alta voce al telefono o comunque tenere un atteggiamento scorretto che possa disturbare gli altri viaggiatori. È vietato l’uso di radio e di altri dispositivi di riproduzione audio portatili, salvo che siano usati con gli appositi auricolari;
  4. È vietato portare in stazione e sulle navette: armi (ad eccezione delle persone autorizzate), prodotti infiammabili, sostanze corrosive, oggetti potenzialmente pericolosi per gli altri passeggeri (ad esempio con spigoli taglienti o appuntiti) o che possano arrecare disturbo o danno agli altri passeggeri.
  5. È vietato viaggiare in stato di ubriachezza o di alterazione.
  6. È vietato accedere scalzi o in condizioni tali da pregiudicare la sicurezza o la regolarità del servizio, o tali da suscitare proteste da parte di altri passeggeri;
  7. È vietato bivaccare e consumare pasti sulle navette e in tutti gli ambienti di stazione.
  8. È vietato gettare rifiuti se non negli appositi contenitori appositamente predisposti all’interno delle stazioni.
  9. Non sono consentite le attività di vendita, accattonaggio, volantinaggio anche a scopo di beneficenza, propaganda, fotografia e cinematografia a fini professionali, scrivere e/o affiggere manifesti o locandine; L’eventuale autorizzazione deve preventivamente essere richiesta alla Direzione TPER.
  10. È Vietata la vendita non autorizzata di titoli di viaggio.

​7 . In caso di emergenza

Dare l’allarme in caso di emergenza o pericolo

Sulle navette:
siano esse in movimento o ferme in stazione, azionare l’apposita maniglia di allarme, tenendo presente che la navetta, se è in movimento, non si arresta fino al raggiungimento della prima stazione; il passeggero che ha attivato il segnale d’allarme è tenuto a fornire al personale che interviene il motivo dell’azionamento. In caso di necessità, è possibile contattare il personale TPER tramite gli appositi citofoni SOS presenti a bordo delle navette;
In caso di allarme tutti i passeggeri sono invitati a mantenere la calma e ad ascoltare e seguire le indicazioni che verranno diffuse mediante l’interfono o gli altoparlanti.

Nelle stazioni:
Presso le banchine di ognuna delle stazioni (Aeroporto, Lazzaretto e Bologna Centrale FS) sono presenti colonnine di emergenza di colore rosso sulle quali sono presenti 3 (tre) distinti pulsanti di allarme con le seguenti funzioni:

  1. Pulsante SOS: consente di azionare il citofono SOS in modo da poter dialogare con la centrale operativa (OCC). Deve essere azionato per segnalare qualsiasi anomalia/ situazione di emergenza che i passeggeri intendono segnalare alla centrale operativa.
  2. Pulsante emergenza antincendio: deve essere azionato solo in caso di reale emergenza antincendio per segnalare eventuali principi di incendio che possano pregiudicare la sicurezza dei passeggeri presenti o la circolazione delle navette.
    L’azionamento del pulsante ha effetto sulla regolarità della circolazione delle navette del sistema Marconi Express. OGNI ABUSO POTRA’ COMPORTARE DELLE SANZIONI PER CHI NE HA FATTO UN USO IMPROPRIO.
  3. Pulsante di arresto di emergenza: deve essere azionato solo in caso di reale emergenza legata alla circolazione delle navette o al sistema di apertura / chiusura porte che possa pregiudicare la sicurezza dei passeggeri presenti o la sicurezza di chi circola a bordo delle navette.
    L’azionamento del pulsante ha effetto sulla regolarità della circolazione delle navette del sistema Marconi Express. OGNI ABUSO POTRA’ COMPORTARE DELLE SANZIONI PER CHI NE HA FATTO UN USO IMPROPRIO.

Evacuazione delle navette
Le istruzioni operative che devono essere seguite per l’evacuazione di un treno fermo lungo la linea sono affisse all’interno di tutte le navette ed illustrano il funzionamento dei dispositivi di apertura di emergenza delle porte e le modalità di discesa dalle navette, sia dove è presente sia dove è assente la banchina o dei camminamenti di servizio. Nel caso in cui sia necessario evacuare un treno fermo lungo la linea devono essere osservate le seguenti disposizioni ed avvertenze:

  • attenersi sempre alle indicazioni fornite dal personale, direttamente e/o tramite annunci sonori;
  • in assenza di condizioni di pericolo imminente, attendere sempre l’intervento del personale di servizio che provvederà ad aprire le porte del mezzo, a fornire le indicazioni del caso e ad accompagnare i passeggeri verso il luogo sicuro più vicino.

Evacuazione delle stazioni
In presenza di condizioni di emergenza che richiedano la rapida evacuazione di una stazione devono essere seguite le istruzioni e le indicazioni fornite dal personale, direttamente o tramite annunci sonori e le istruzioni affisse in tutte le stazioni. Tutte le stazioni sono dotate di un sistema di allarme sonoro e visivo presente sulle banchine e nei mezzanini, che viene attivato quando è necessario evacuare una stazione.  L’attivazione di tale allarme comporta l’apertura di tutti i varchi di accesso e di uscita dalla stazione. In caso di evacuazione:

  • seguire la segnaletica di emergenza utilizzando tutte le scale accessibili, incluse quelle mobili, fino all’esterno della stazione;
  • utilizzare tutti i varchi, inclusi quelli di emergenza laddove presenti, dotati di maniglione antipanico;
  • non utilizzare gli ascensori;
  • l’accesso alle gallerie ed ai binari è consentito solo su indicazione del personale di servizio.

​8. Clienti con disabilità

Il servizio è accessibile ai clienti con disabilità.
L’accesso alle banchine ed ai veicoli nelle fermate Aeroporto e Stazione Centrale e nella Stazione Lazzaretto avviene mediante percorsi privi di barriere architettoniche, anche grazie all’ausilio di ascensori, percorsi tattili per non vedenti, con l’ausilio di pannelli informativi e di annunci sonori.
L’accesso a bordo del veicolo è consentito sia alle sedie a rotelle azionate a mano sia alle carrozzelle azionate da motore elettrico, nei limiti dimensionali consentiti dal veicolo.
Ogni veicolo è predisposto con idonea attrezzatura per Passeggeri a Ridotta Mobilità (PRM) per accogliere a bordo un solo viaggiatore su sedia a rotelle e pertanto per ogni convoglio è consentito il trasporto di un solo passeggero con sedia a rotelle, che è tenuto ad accedere al veicolo esclusivamente attraverso le porte indicate con l’apposito pittogramma.
Per accedere al servizio il PRM dovrà utilizzare il totem posto prima dell’accesso ai varchi delle fermate FS e Aeroporto, Il totem dispone di un pulsante che consentirà di comunicare la propria presenza al personale Tper addetto all’accompagnamento e all’assistenza dei PRM a bordo dei veicoli.
Una volta a bordo, il passeggero su sedia a rotella è tenuto ad assicurarsi, con l’aiuto dell’accompagnatore Tper ai dispositivi di sicurezza presenti sul mezzo, la cui posizione è indicata dall’apposito pittogramma, e mantenere azionato il freno della sedia a rotelle fino all’arrivo a destinazione.

​9. Trasporto bagagli

È consentito il trasporto gratuito di due bagagli per passeggero, ciascuno di dimensioni non superiori a cm 80x50x50. Non è consentito trasportare materiali e oggetti pericolosi o ingombranti, o che comunque possano arrecare in qualunque modo fastidio ai passeggeri. I bagagli non devono ostacolare il passaggio dei viaggiatori o mettere in pericolo la loro incolumità. È vietato lasciare i propri bagagli o oggetti incustoditi anche per brevi periodi di tempo sulle navette e in tutti gli ambienti di stazione
Con particolare riferimento alla stazione Aeroporto, è vietato portare o abbandonare all’interno delle stazioni e delle navette i carrelli portabagagli messi a disposizione dei viaggiatori.

​10. Trasporto di animali

È consentito il trasporto di animali che non siano fonte di disturbo o pericolo, dotati di appositi strumenti (guinzaglio, museruola, piccole gabbie o trasportini) per impedire di nuocere agli altri passeggeri. Il proprietario è responsabile della condotta degli animali trasportati e degli eventuali danni da essi arrecati.
Eventuali deiezioni da parte degli animali dovranno essere tempestivamente rimosse a cura del responsabile della condotta degli animali.

​11. Gruppi numerosi

Le scolaresche o i gruppi di bambini piccoli devono essere accompagnati da un adulto in ognuna delle due cabine della navetta durante il viaggio.
I gruppi numerosi, le scolaresche e le comitive devono prestare particolare attenzione durante la salita e discesa dalle navette. Gli accompagnatori devono distribuire le persone dei gruppi in modo omogeneo su tutte le porte di banchina, così da consentirne il corretto incarrozzamento. In caso di particolari necessità gli accompagnatori possono richiedere assistenza al personale utilizzando gli interfono di stazione.

​12. Controllo e Sanzioni

Trova applicazione il D.P.R. 753/80. In caso di mancanza del titolo di viaggio, sarà applicata una sanzione nella misura minima di cinquanta e massima di duecento volte la tariffa ordinaria in vigore relativa alla prima zona tariffaria dell’area urbana di Bologna, quantificata facendo riferimento all’art. 40 della Legge Regione Emilia-Romagna n. 30/1998 e s.m.i.
Il personale deputato alla verifica dei titoli di viaggio ha la qualifica di Pubblico Ufficiale, ed è abilitato all’ accertamento e alla contestazione, oltre che delle violazioni per mancanza del titolo di viaggio, delle altre violazioni in materia di trasporto pubblico contenute nel DPR 753/1980. I passeggeri sono tenuti a dichiarare, su richiesta di tale personale, le proprie generalità, e ad esibire un documento di Identità. L’eventuale rifiuto è punibile a termini di legge.

​13. Reclami

Per reclami relativi ad eventuali disservizi è possibile rivolgersi a TPER, attraverso il modulo presente all’indirizzo www.tper.it/reclami, selezionando Marconi Express come categoria del reclamo.

​14. Privacy e tutela dei dati personali

Nell’ambito e ai fini dell’erogazione del trasporto Marconi Express, Tper potrà trattare dati personali dei propri passeggeri ed utenti.
Maggiori informazioni sulle politiche di trattamento dei dati personali poste in essere da Tper sono disponibili ai seguenti link:

  1. https://www.tper.it/peoplemoverinfo per INFORMATIVA PRIVACY – videosorveglianza e localizzazione
  2. https://www.tper.it/peoplemoverinfo2 per INFORMATIVA PRIVACY – Acquisto Titoli di Viaggio e servizi di Assistenza correlati

Il Titolare Tper S.p.a. e il suo Responsabile della protezione dei dati personali sono a disposizione per ogni informazione e chiarimento.  A tal fine potete scrivere

  • una email a: privacy@tper.it
  • inviare la richiesta presso la sede del Titolare del trattamento: Tper S.p.a., Via Saliceto 3, Bologna.