Il servizio

L’utente diretto all’aeroporto Marconi potrà partire dalla Stazione Centrale di Bologna, trovando facilmente il percorso per raggiungere il People Mover. Per indicare in modo efficace il collegamento stazione-aeroporto, Marconi Express ha infatti previsto una segnaletica dedicata e facilmente riconoscibile.
Il Marconi Express, monorotaia destinata al solo tragitto stazione-aeroporto, avrà un proprio spazio all’interno del complesso della stazione ferroviaria, con binario e banchine ad essa dedicate. Il People Mover entrerà in Stazione Centrale percorrendo l’ultimo tratto parallelo a Via Carracci arrestandosi poi al capolinea collocato fra i due sottopassaggi principali.

Grazie alle grandi porte di accesso e alle banchine poste allo stesso livello del mezzo, anche i passeggeri con bagagli e le persone con disabilità potranno comodamente accedere al People Mover. I bagagli potranno essere depositati negli appositi spazi. La connessione tra i due sistemi di trasporto (ferrovia e People Mover) sarà diretta e molto comoda sia per l'arrivo in aeroporto che per l'arrivo in città.

Dopo pochi minuti di viaggio in direzione aeroporto il People Mover arriverà nell’unica stazione intermedia prevista: Bertalia-Lazzaretto. La Stazione Lazzaretto è posta all’interno del nuovo comparto urbano da cui prende il nome,  in posizione mediana tra il tessuto di nuova edificazione e il grande parco.

Al termine del breve viaggio di 7’20’’, comprensivo della fermata intermedia, gli utenti arriveranno presso l’aeroporto Marconi. Il capolinea si troverà alla quota dell’attuale terminal partenze a cui sarà collegato da un tunnel coperto. L’accesso alle banchine del People Mover avverrà attraverso un sistema di tornelli per l’obliterazione del biglietto. Il sistema di connessioni porterà l’utente direttamente dentro l’aeroporto Marconi senza uscire dalla struttura del terminal, allo stesso modo per chi proviene dal terminal e si dirige in centro il collegamento con il People Mover sarà diretto.

Con un tempo limitato di attesa, in media 3’50’’, e la possibilità di modulare la frequenza del mezzo a seconda del flusso dell’utenza, questa infrastruttura permetterà ai passeggeri di usufruire di un collegamento comodo, flessibile e frequente tra le due più importanti infrastrutture della città.