È stato indetto uno sciopero nella giornata di venerdì 17/09, i servizi non saranno garantiti in alcune fasce orarie. Leggi il comunicato

Nella giornata di venerdì 2 dicembre è indetto uno sciopero di 24 ore: il servizio su navetta potrebbe non essere garantito. Leggi di più

Corporate

Massimiliano Cudia: “Massimo impegno per offrire un servizio migliore a utenti e cittadini”

Lo scorso 15 settembre, l’Assemblea dei soci di Marconi Express ha nominato Massimiliano Cudia nuovo presidente. Massimiliano Cudia ha 55 anni, è un manager del settore dei trasporti pubblici e automotive, con esperienze internazionali negli USA, in Cina e in India. Si è trasferito a Bologna da Torino, dove dal 2019 è stato amministratore unico di Infra.To, la società pubblica in house del Comune di Torino, responsabile delle infrastrutture dei trasporti, per la quale ha portato a termine con successo la realizzazione della nuova linea della metropolitana, anche attraverso una riorganizzazione della società e l’introduzione di processi di gestione innovativi in sinergia con tutte le realtà cittadine.

 

“In questo primo periodo alla guida di Marconi Express ho potuto cogliere i tanti punti di forza di un’infrastruttura che ritengo strategica non solo per Bologna, ma per lo sviluppo di tutta l’area metropolitana – dice il presidente Massimiliano Cudia –. Con i soci di Marconi Express, Consorzio Integra e Tper, si è da subito instaurato un confronto costante, ispirato alla massima collaborazione e volto a dare stabilità al servizio. Il nostro massimo impegno è offrire un sistema di trasporto rapido, pienamente efficiente, sicuro e moderno, in grado di rispondere alle esigenze dei tanti viaggiatori che ogni giorno scelgono Marconi Express, riducendo al massimo i disagi per i residenti lungo il tratto del percorso e agendo con tempestività al verificarsi di quelle anomalie naturali per un’infrastruttura giovane e innovativa come la nostra. In questo processo di miglioramento interno e di potenziamento del servizio, faremo nostre tutte le istanze e le sollecitazioni che provengono dalle istituzioni, in modo da poter garantire il miglior servizio possibile – conclude Cudia –. I numeri dei passeggeri sono più che positivi e confermano l’utilità del sistema di trasporto”.

 

Passeggeri al 30 settembre 2022

Dal primo gennaio al 30 settembre, Marconi Express ha avuto 1.083.962 passeggeri, con una crescita costante a partire dai 43.823 di gennaio fino ai 600mila registrati negli ultimi quattro mesi, da giugno a settembre. È stata già superata la soglia minima di passeggeri prevista dalla concessione, sotto la quale il Comune avrebbe dovuto riconoscere un contributo a Marconi Express.

Nel corso del 2022, il traffico maggiore si è avuto a giugno con 165.364 persone che hanno viaggiato con Marconi Express, con una media di oltre 4mila utenti al giorno negli ultimi sei mesi.

 

Potenziamento del servizio: la quarta navetta

Marconi Express è attualmente dotato di tre veicoli, ognuno con capacità di 50 passeggeri, che permettono al sistema, nelle ore di punta, di trasportare fino a 560 passeggeri all’ora per direzione. Il sistema è stato progettato per accogliere un quarto veicolo e anche per un possibile raddoppio del binario. Marconi Express sta al momento studiando l’attuale domanda di traffico e le stime sull’andamento del traffico aeroportuale: l’analisi è indispensabile per decidere se dotarsi del quarto veicolo.

 

Contenimento del rumore

Per ridurre al minimo i disagi per i cittadini, sono state potenziate le barriere acustiche in prossimità dell’asilo di Poste Italiane. Grazie all’esperienza maturata in questi anni, Marconi Express ha inoltre rafforzato, insieme al tecnologo Intamin, la carenatura alle ruote delle navette che consente di diminuire la rumorosità dei veicoli. Vengono infine effettuate costantemente rilevazioni acustiche lungo il percorso: tutta la documentazione è condivisa con Comune, Ufficio Ambiente e Arpae.